Loading
a

Sunday, 14 December 2008

Family vocabulary – traduzione di suocero/a, cognato/a, genero, nuora – (in-laws)

First year

Bene ragazzi, come promesso oggi parleremo dei “parenti acquisiti”, gli "in-laws", ovvero di quei parenti che non hanno con noi un legame di sangue ma che entrano a far parte della nostra famiglia in seguito a un matrimonio.

Ogni volta che in classe affronto questo argomento mi accorgo che non per tutti sono chiari i termini che vengono usati in italiano. Questo vale soprattutto per chi fra voi è di origine straniera ma, ahimé, non solo! Tanto è vero che poi, nel momento della verifica in classe, molti errori derivano non tanto dalla mancata comprensione dei termini inglesi ma dal fatto che si fa molta confusione con i vocaboli in italiano!

Dunque per capire davvero bene questo pezzetto di lessico immaginate, ragazzi, il giorno del vostro matrimonio. Siete finalmente giunti all’altare e al vostro fianco... LUI! O... LEI! Insomma, la vostra dolce metà. Bene, da questo momento la vostra famiglia si allarga: acquisite, per così dire, una nuova mamma (una madre “acquisita”, potremmo dire, la madre di vostro marito o di vostra moglie) così come un padre, e anche sorelle o fratelli (che sono poi le sorelle e i fratelli di vostro marito o di vostra moglie) a meno che, naturalmente, la vostra dolce metà non sia "an only child" (= figlio unico/figlia unica).

Dalla foto che apre questo post, rigorosamente in tema natalizio, si intuisce che uno dei due sposi ha "acquisito" dei parenti decisamente burloni!

In inglese la faccenda è molto semplice: si usa la parola “acquisito/a” o “legale” o “di legge” ("legge" in inlgese si dice infatti “law") e la si colloca subito dopo “madre” “padre” ecc. in questo modo:

mother-in-law (= è la madre della vostra dolce metà, cioè la vostra “madre acquisista”)
father-in-law (= è il padre di vostro marito/vostra moglie, che da oggi è anche il vostro “padre acquisito”)
sister-in-law (= è la sorella di vostro marito/vostra moglie)
brother-in-law (= è il fratello di vostro marito/vostra moglie)

Fate attenzione: anche i genitori della vostra dolce metà acquisiscono una figlia o un figlio, cioè voi.
Voi dunque, per i genitori di vostro marito o di vostra moglie siete definiti in questo modo:

daughter-in-law (ovvero “figlia acquisita”)
son-in-law (ovvero “figlio acquisito”)

E adesso vediamo la traduzione italiana (decisamente mooooolto più complicata da ricordare):

Suocera mother-in-law
Suocero father-in-law
Cognata sister-in-law
Cognato brother-in-law
Nuora daughter-in-law
Genero son-in-law

That's all kids!
La vostra prof!

2 comments:

Anonymous said...

buongiorno prof sono filippo 3A il blog funziona !!! però io preferisco i forum

Prof Zara said...

Grazie del commento, caro Filippo.
Devo darti ragione, questo blog non ha ancora una forte componente di interattività... Il forum è certamente più dinamico e più immediato, lo scambio fra utenti è più ricco.
Considera però che queste del nostro blog sono tutte attività extra-scolastiche e che quindi restano necessariamente meno pesanti e impegnative di quelle che potrei proporre in un forum.
Fammi sapere comunque se hai degli indirizzi interessanti da proporre (potrei inserire qui nel blog dei link, se necessario).
Mi hai dato però uno spunto molto interessante e utile.
Per il prossimo anno potrei pensare di fare una prova con una piattaforma come Moodle, che permette la creazione di forum veri e propri e che è di facile gestione e utilizzo.
A presto!
;) Prof Zaramella