Loading
a

Wednesday, 3 August 2011

Prove INVALSI: gli studenti di Veneto e Friuli ottengono i risultati migliori

Ci sono eccezioni, specie all'inizio della carriera scolastica, quando le abitudini della famiglia pesano più di quanto si impara in classe. In seconda elementare, ad esempio, i bambini più bravi in matematica sono quelli delle Marche e della Basilicata, mentre in italiano vanno forte quelli del Lazio e dell'Umbria. Ma poi - con il trascorrere degli anni, passando alle medie e alle superiori - i colori sulla cartina dell'Italia diventano definiti, netti, stabili. E i risultati migliori li raggiungono gli studenti di Veneto e Friuli Venezia Giulia, quelli peggiori i ragazzi siciliani e anche quelli della Calabria, dove probabilmente le pagelle andrebbero ritoccate al ribasso visto che «si riscontrano alcune evidenze di cheating», termine tecnico per indicare le copiature di massa. Ma se la classifica generale è sempre quella (Nord, poi il Centro, in fondo il Sud), dal Mezzogiorno arrivano segnali di recupero, soprattutto dalla Puglia ma anche da Abruzzo e Basilicata.

Cliccate qui per leggere il resto dell'articolo.
Vi segnalo la parola "cheating" (dal verbo "to cheat" che in questo contesto ha il significato di imbrogliare/copiare)

La scuola veneta alla prova - I perché di un risultato di eccellenza
Esiti della prova nazionale 2011

No comments: